Il Mare International Bookshop

Carrello

Il tuo carrello è vuoto

facebook
Facciamo amicizia?

48 ore

Castello invisibile

storie e memorie dall'oltre muro

di Cammarata Bebo, Pantaleo Renato

64 pagine ISBN: 978880251959
Anno di pubblicazione: 2012

Autunno 2011 il Castello di San Giacomo a Favignana, utilizzato per secoli come casa di reclusione, viene sgombrato da uomini e cose. L'Amministrazione penitenziaria, consapevole delle condizioni critiche in cui trascorre la vita dei detenuti e del personale carcerario a causa della vetustà della struttura, ha finalmente ultimato il restauro e l'adeguamento di un ampio e arioso edificio precedentemente adibito ad ospitare il reparto lavorazioni. La nuova sede dell'Istituto penitenziario, realizzata secondo più moderni standard qualitativi, dotata di ambienti e servizi atti a garantire assai migliori condizioni di soggiorno, sorge a pochi isolati dal vecchio carcere. Da quel momento il Castello di San Giacomo assume il ruolo di custode di memorie che vanno ben oltre la storia del manufatto architettonico, diviene simbolo di un passato da ricordare e risorsa per un futuro da costruire. Da ricordare, questo passato, attraverso la raccolta di brandelli di memoria delle vite nascoste e custodite per anni, talora per decenni, dietro un maestoso muro in cemento armato. Un istituto di reclusione, d'altronde, intrinsecamente detiene e ontologicamente espone il concetto di chiusura: nulla di ciò che è dentro ne può uscire; nulla di ciò che accade al suo interno può essere svelato. Da costruire, questo futuro, attraverso la conoscenza di ciò che oltre il muro è stato e di un patrimonio storico e architettonico noto solo a pochi. Perché la storia del carcere è indissolubilmente legata alla storia dell'isola di Favignana e dei suoi abitanti, è parte incancellabile del loro paesaggio materiale e esistenziale. Questo si è oggi reso possibile grazie alla collaborazione del Provveditore regionale dell'Amministrazione penitenziaria, dotto Maurizio Veneziano, del Direttore della nuova Casa circondariale di Favignana, dott. Paolo Malato, alla disponibilità di Sua Eccellenza Mons. Domenico Mogavero, Vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo e al sostegno della Fondazione Ignazio Buttitta. Un progetto, autenticamente condiviso, costruito attraverso il dialogo e il confronto, fondato sulla comune esigenza di far conoscere le umane vicende di chi è vissuto e vive un'esperienza di detenzione e di chi, come il personale carcerario, è vissuto e vive prigioniero del proprio lavoro condividendo la propria quotidianità al fianco dei reclusi e prodigandosi per rendere più accettabili le loro esperienze carcerarie e per creare le migliori condizioni di riabilitazione al vivere civile. Un'esigenza condivisa che si è tradotta nell'idea di restituire alla comunità attra~erso le immagini di Bebo Cammarata e Renato Pantaleo, gli spazi e le memorie di questa umanità molteplice.

Lo trovi in: LIBRI > ARTE FOTOGRAFIA


Sharing



Se hai scelto questo articolo allora sei interessato anche a:



patente nautica
Manutenzione della barca
carte nautiche
Istituto idrografico della marina carte nautiche
Carte nautiche ammiragliato britannico
Shom carte nautiche
Imray carte nautiche
-
il marinaio e il monaco
-
marineria dell'elba vanagolli