Magie di mare

fabulazioni e rappresentazioni di antiche paure

Magie di mare

fabulazioni e rappresentazioni di antiche paure

Baldi Alberto


  • Disponibile in 7 giorni
  • Possibilità di reso entro 10 giorni lavorativi
  • Transazione sicura con carta di credito, Paypal o bonifico bancario
  • Spedizione tracciata con SDA

€ 28,00
A fronte dell'impenetrabilità del mare l'uomo ha ordito una trama di strategie percettive e di procedure definitorie che attingevano, e attingono, a un piano non soltanto empirico o tecnicoscientifico ma anche magico. Un'attitudine alla ri-significazione di mari e oceani espressa in seno ad orizzonti magico-religiosi, popolati da paradisi folklorici dove schiere di santi e turbe di demoni ‘pescavano' dalle profondità del mare mostri marini variamente fantastici da scongiurare. Magismi che anche oggi però, sotto altre spoglie, mediano il rapporto dell'uomo con il mare, alimentati da un'industria del tempo libero che incoraggia un consumo di massa della superficie marina, riverbero di un approssimativo approccio a una dimensione liquida da colonizzare secondo logiche meramente terrestri. Attraverso uno studio di casi esemplari, il volume indaga questo complesso fenomeno antropologico, privilegiando le fonti visive al fine di evidenziare come un'iconografia a soggetto marino e marinaro si sia sedimentata in una costruzione culturale dei contesti equorei dettata da atavici timori, istanze esorcistiche e supponenti presunzioni. Ridipinte e collocate in una cornice prevalentemente fatata, le distese marine sembrerebbero perdere gran parte della loro ancestrale impenetrabilità. Grazie a tali ‘addomesticate' messe in scena, l'uomo si sente autorizzato a rivendicare un protagonismo che il mare, nei fatti, continua però a negargli, rubandogli a sua volta la scena.
Autore
Ean / Isbn
978888900985
Pagine
292
Data pubblicazione
20/12/2015